Slovenia – La nostra TOP 10

SLOVENIA LA NOSTRA TOP 10

Vi state chiedendo perché andare in Slovenia e cosa visitare? Ecco la nostra TOP 10

 

Paesaggi fiabeschi, natura prorompente, città medievali, borghi pittoreschi, attività all’aria aperta, ottimo cibo e un forte legame con le tradizioni.

In Slovenia troverete questo e molto, molto altro ancora.

 

E’ un Paese fruibile tutto l’anno, decisamente family friendly e tutto da scoprire.

Preferibilmente a passo lento, gustando ciò che ogni luogo ha da offrie, aprendo mente e cuore per consentire a tanta poesia e meraviglia di entrare e stupirci.

Perché la Slovenia non può non soprenderti!

(vorrei ripeterlo all’infinito)

 

COME ORGANIZZARE UN VIAGGIO IN SLOVENIA ←

 

Di seguito la nostra personalissima TOP 10 con un elenco dei luoghi che più ci sono piaciuti.

 

1. PARCO NAZIONALE DEL TRIGLAV

Nel cuore della Alpi Giulie e confinante con Italia ed Austria, il TNP (Triglav National Park) è una delle riserve naturali più grandi d’Europa.

E’ un territorio vasto e incontaminato fatto di laghi, grotte, fiumi, foreste, praterie e su cui troneggia il Monte Triglav, la vetta più alta della Slovenia. Da oltre mille anni il monte Triglav – ovvero ‘dalle tre teste’ – è oggetto di devozione e ispirazione tanto che per molto tempo si credeva fosse abitato da una divinità.

L’importanza che questa vetta ha per gli sloveni lo si intuisce chiaramente osservando la bandiera nazionale sulla quale è riprodotta in maniera stilizzata. Ancora oggi raggiungerne la vetta è un gesto di conferma dell’identità nazionale, oltre che una magnifica avventura alla portata di (quasi) tutti.

www.tpn.com

APP ‘Julius Guide’

triglav

 

2. LAGO DI BOHINJ

Proprio ai piedi del TNP, il Lago di Bohinj è un vero gioiello che tutti dovrebbero visitare. Le sue acque cristalline dai colori cangianti fra azzurro e verde smeraldo sono perfette per molti tipi di attività.

Nelle giornate tiepide e soleggiate ci si può rilassare sulle bianche spiagge o fare il giro del lago in bici. In realtà è proprio il luogo ideale per praticare moltissimi tipi di sport per tutti i gusti, dalla gita in barca a remi al parapendio.

Naturalmente è anche punto di partenza per l’ascesa del Monte Triglav e per varie altre escursioni in una natura davvero ricca e incontaminata.

Non dimentichiamo poi che in inverno sul Vogel si scìa!

 

SLOVENIA 10 LUOGHI DA NON PERDERE

Bohinj

3. BLED

Chi non conosce il Lago di Bled? Non a caso è forse la prima attrazione turistica della Slovenia. Il suo isolotto con la romantica chiesetta e il Castello arroccato su una rupe a picco sul lago valgono probabilmente già da soli il viaggio.

Qui abbiamo scenari davvero da cartolina oltre che un sacco di attività da scoprire e provare. Come il parco avventura Pustolovsky Park e Straza Bled con discese in tabogganing e altre attrazioni in outdoor.

Oppure il percorso nella gola del Vintgar e che vede ogni giorno l’affluenza di centinaia di persone. N

on mancate poi la visita al Castello, una sosta golosa per gustare la kremna rezina , un romantico giro in pletna e un tuffo nelle tiepide acque del lago (meglio se in estate).

 

SLOVENIA 10 LUOGHI DA NON PERDERE

SLOVENIA 10 LUOGHI DA NON PERDERE

 

4. FIUME ISONZO (SOČA )

Sono molti i fiumi sloveni in cui è possibile praticare attività sportive. Ma il più invitante è sicuramente l’Isonzo. Le sue acque spumeggianti sono incredibilmente cristalline e di un intenso color turchese da sembrare frutto di una pittura su tela.

E’ quasi impossibile resistere alla tentazione di provare l’emozione del rafting. Sono molteplici gli operatori che propongono uscite guidate e adatte ad ogni livello di adrenalina.

Lungo il suo corso si trovano paesini pittoreschi e ricchi di storia da raccontare, come Tolmino e Caporetto.

 

fiume isonzo slovenia

 

5. GROTTE DI POSTUMIA

Gran parte della Slovenia è caratterizzata da territorio carsico e perciò è uno dei Paesi con maggior numero di grotte e conformazioni sotterranee, molte delle quali visitabili.

Quelle di Postumia sono sicuramente fra le più famose – e visitate –.

Dall’esterno non si riesce a percepire quanto la natura possa aver lavorato in modo spettacolare questa roccia calcarea. Con un trenino elettrico si percorrono circa 4 km verso le viscere della collina e qui inizia un viaggio appassionante e unico.

Stalattiti e stalagmiti pluri-millenarie si fondono dando origine a uno spettacolo suggestivo che stupisce ad ogni passo.

Il percorso a piedi forma un ‘8’ fra piu’ ‘stanze’ con differente tipologia di conformazioni e colori.

Non sembra un vero miracolo che tutto ciò sia frutto del solo lavoro incessante dell’acqua? A conferma di quanto la natura sia sorprendentemente perfetta e straordinaria.

grotte di Postumia

grotte di Postumia

Photo Credits – Postojnska Jama

 

6. CASTELLO DI PREDJAMA

A poca distanza da Postumia il Castello di Predjama è qualcosa di davvero speciale. E’ una fortezza costruita nell’incavo di una parete rocciosa verticale, a oltre 160mt di altezza dal fondovalle.

Dame, cavalieri, passaggi segreti e ,olto altro ancora.

Il Castello ci narra l’affascinante storia e le gesta di Erasmo Lueger, una sorta di ‘Robin Hood’ sloveno. Non mancate di visitarlo!

Al suo interno si possono vedere le ricostruzioni di quella che era la vita a corte del tempo, oltre che sbirciare fra passaggi segreti e geniali trovate che hanno reso questa roccaforte inespugnabile per moltissimo tempo.

castello Predjama

Predjama Castle

7. LUBIANA

Lubiana è una piccola grande realtà, uno scrigno pieno zeppo di tesori tutti da scoprire.

Il centro storico è ordinato e coloratissimo, ricco di locali alla moda , negozietti tradizionali e gallerie d’arte. Il Mercato Centrale è si possono acquistare ogni giorno (tranne domenica) prodotti freschissimi del territorio. Lubiana è un connubio meraviglioso fra passato, presente e il futuro. Un equilibrio fra stili antichi, opere di architetti innovativi e designer contemporanei.

Visitare il Castello è un’esperienza davvero emozionante. Noi l’abbiamo fatto con un percorso guidato ‘The Time Machine’ e che ci ha fatto ripercorrere le varie epoche della città attraverso le scenette di figuranti in costume.

Rispetto ad altre capitali europee, Lubiana ha dimensioni ridotte ma è tutta da vivere e respirare a pieni polmoni. Non accontentatevi di fare due passi in centro ma perdetevi fra le sue stradine in cerca di segnali e di particolari che rimandano a tante delle sue affascinanti storie. Lubiana ha molte anime ed è una città viva e carica di fermento.

Andate in cerca del suo lato alternativo e non ve ne pentirete!

 

Lubiana

8. TERME DI CATEZ

La tradizione termale in Europa centrale è un’istituzione ed ha radici molto antiche. Ma non si pensi a una Spa come un edificio austero in stile ottocentesco e dai servizi essenziali.

In Slovenia le terme offrono una vasta gamma di trattamenti per salute ed estetica in strutture dotate di ogni comfort.

Un esempio sono le Terme di Catez dove abbiamo trascorso una magnifica giornata di mezza estate. Qui si capisce subito di essere entrati in un vero e proprio grande parco per il benessere e il divertimento di tutti quanti, da 0 a 99 anni (ache oltre, perché no).

Le Terme di Catez sono formate da due aree ben distinte, entrambe con acquee a temperature che oscillano piacevolmente fra il 26 e i 32°C. Quella coperta più indicata per l’inverno, la Riviera invece è uno spazio all’aperto con piscine, scivoli e giochi d’acqua da sfruttare in estate.

SLOVENIA 10 LUOGHI DA NON PERDERE

Terme Catez

9. FARMHOUSE

Soggiornare in una Farmhouse è certamente una delle esperienze più belle e autentiche che potete fare il Slovenia. Ce ne sono moltissime e ciascuna è naturalmente diversa dall’altra.

La nostra esperienza è stata davvero grandiosa e ci ha regalato grandi emozioni. Certamente per i bambini poter osservare gli animali e, in qualche caso, partecipare alla ‘vita’ da contadino è entusiasmante. Ma non solo questo.

Nella maggior parte dei casi le fattorie sono completamente autonome e utilizzano rigorosamente i loro prodotti da servire ai propri ospiti.

In particolare i giorni a Seruga Farmhouse per noi sono stati un sogno! Ma ve ne parlerò in un post tutto dedicato.

 

SLOVENIA 10 LUOGHI DA NON PERDERE

Seruga Farmhouse

10. SKOFJA LOKA

E’ una delle cittadine più antiche della Slovenia. Il borgo medievale è un vero gioiello che può essere gustato passeggiando lungo l’area pedonale.

Nel cuore del centro storico c’è un albero di tiglio piantato nel lontano 1934 , le cui fronde gigantesche offrono asilo a innumerevoli volatili. Il punto più gettonato per le foto è i Ponte dei Cappuccini, dal quale si gode una vista magnifica sulla città e sul fiume. A proposito, c’è anche un piccolo stabilimento balneare prevalentemente conosciuto e frequentato dalla gente del posto.

 

sLOFJA lOKA

 

ALTRI POST SULLA SLOVENIA ←

 

 

Siete mai stati in Slovenia? Cosa vi è piaciuto di più e cosa invece vi incuriosisce?

Sarò felicissima di leggere i vostri commenti 🙂

 

 

Grazie per il vostro tempo.

Segui il tag #TravelbreathSlovenia !




In viaggio coi bambini – Pelle a tendenza atopica, che fare?

Sapete cos’è la pelle a tendenza atopica ?

Dermatite atopica : personalmente ne ignoravo l’esistenza finché non abbiamo scoperto che il ‘nanetto’ ne è affetto.

 

Sono sempre più numerosi i bambini che, fin dalla nascita, manifestano pelle a tendenza atopica.

 

Senza voler scendere in dettagli tecnici e scientifici che lascio agli esperti, vi dico che può essere davvero difficile da gestire soprattutto i fastidi che comporta.

 

La dermatite atopica consiste sostanzialmente in un difetto della barriera protettiva cutanea che causa eccessiva secchezza della pelle ma anche vulnerabilità alle ‘aggressioni’ esterne.

 

Uno dei maggiori fastidi è sicuramente il “grattarsi”. E’ complicato anche per un grande, ma figuriamoci com’è possibile impedire a un bimbo di grattarsi. Non si può, punto. Però è una reazione a catena: più ti gratti, più la zona si lesiona, più pruderà.

Avete presente il classico cane che si morde la coda? E’ proprio questo che intendo, è un vero e proprio circolo vizioso, purtroppo.

 

 

Le parti in genere più affette sono le zone delle piegature (ginocchia, gomiti) o quelle di maggior sfregamento con i vestiti. Si dovrebbe aprire un intero capitolo su come scegliere gli abiti più adatti.

 

Ma anche le mani sono un punto molto debole, visto che vengono più facilmente a contatto con polvere e sporcizia, di conseguenza lavate più spesso. Anche i saponi fanno la loro parte da leoni, nel bene e nel male.

 

 

Ecco una lista di ciò che può influire su una pelle a tendenza atopica:

  • alimentazione

  • prodotti per l’igiene

  • clima e intemperie ( il mare può essere deleterio a primo impatto )

  • farmaci vari

  • polveri, terra e sporco in generale

  • abbigliamento ( evitare tessuti sintetici e lana )

  • malanni vari che indeboliscono il sistema immunitario

  • sudore

 

C’è da dire che finché si è a casa si riesce meglio a gestire il tutto. Le difficoltà maggiori sono in genere quando ci troviamo a viaggiare – il ché capita piuttosto spesso -. In viaggio cambiano gli alimenti, in genere ci si stanca di più e quindi l’organismo si indebolisce, soprattutto se si tratta di mare, la pelle è maggiormente messa alla prova.

 

 

Allora che fare?

Noi abbiamo trovato un valido alleato in questo senso: un comodo stick da portare sempre con sé.

 

dermatite atopica lipikar stick

 

Si chiama LIPIKAR STICK AP+ ed è un vero e proprio SOS “da borsetta”. L’abbiamo provato anche durante il nostro ultimo viaggio in Slovenia e ne siamo rimasti davvero soddisfatti. E’ pratico da usare e ha un’azione lenitiva ed emolliente. Proprio quello che ci vuole, ovvero tenere morbida la pelle e lenirla in caso di prurito per evitare l’effetto catena di cui parlavamo.

 

Poi è inodore e non unge, altri punti a favore. L’applicatore è come quello di un deodorante stick perciò il bambino può tranquillamente usarlo da solo, in qualsiasi momento e senza sporcarsi.

 

Anzi, il ‘nano’ l’ha portato sempre con sé nello zainetto: a quest’età c’è gran smania di autonomia 😉 .

 

Insomma, ovviamente non è certo la soluzione ma un validissimo aiuto che può migliorare la vita della pelle sensibile e a tendenza atopica.

 

 

Spero davvero che questo post possa esservi d’aiuto 🙂

 

SCOPRI DI PIU’ 

 

 




Dove dormire a Bohinj in Slovenia – Hotel Kristal

BOHINJ

Bohinj. Un lago fatato , vegetazione lussureggiante, alte vette grigio-perla e fiumi color turchese. Una campagna florida, con piccoli centri pittoreschi e un ritmo di vita rurale, a passo lento.

Bohinj è una destinazione perfetta per moltissime attività sportive, ma anche per il relax di tutta la famiglia.

Noi ci siamo arrivati in un pomeriggio di mezza estate, con la nebbia tipica dei residui di un temporale. Nonostante ciò, è impossibile non percepirne la bellezza.

 

PUO’ INTERESSARTI ANCHE COME ORGANIZZARE UN VIAGGIO IN SLOVENIA

 

 

DOVE DORMIRE A BOHINJ

Siamo rimasti a Bohinj per tre notti. Il mio consiglio è quello di prendervela comoda e vivere questi luoghi a pieno, prendendo tutto ciò che possono offrire.

Le possibilità sono davvero molteplici. Si può raggiungere vetta del monte Triglav (il più alto della Slovenia) o provare l’ebrezza del parapendio. Fare una bella passeggiata o prendere gli impianti di risalita e godere di panorami incredibili sulle Apli Giulie piuttosto che cimentarsi in qualche sport.

 

La nostra esperienza è stata davvero ottima e ve la consigliamo spassionatamente!

 

HOTEL KRISTAL 

Hotel Kristal Bohinj” si è si è rivelata una scelta eccellente da ogni punto di vista. Comodo, accogliente , curato, pulito e dal classico look alpino, che a noi piace un sacco.

Ha una posizione invidiabile nella frazione di Ribčev Laz, in un contesto tranquillo e immerso nel verde.

 

Arrivando da Bohinska Bistrica si trova sulla sinistra poco prima del centro del paese dove c’è qualche negoziettio, il centro informazioni (TIC) il supermercato ecc.

Con una breve e piacevole passeggiata dall’hotel si raggiunge l lago ‘Bohinjsko Jezero’, passando da una stradina secondaria fra casette pittoresche e giardini curatissimi.

L’ Hotel Kristall è davvero l’ideale per qualunque tipo di clientela, siano gruppetti di ciclisti avventurosi, bikers o famiglie in cerca di relax.

 

 

dormire a bohinj hotel kristal

dove dormire a bohinj hotel kristal

 

Il Ristorante ‘LOVEC’

Il ristorante è accogliente e ordinato, con una luminosa veranda affacciata sul giardino attrezzato con giochi per bambini e punti relax.

Non è riservato ai clienti dell’hotel ma aperto anche alla clientela di passaggio perciò vi consiglio vivamente di provarlo!

In genere il trattamento proposto è la mezza pensione (colazione e cena) ma è possibile anche optare per la sola colazione.

Ogni giorno c’è un menu diverso che offre piatti tipici del territorio. In particolare il giovedì è prevista la cena a base di grigliata. Carne, pesce e verdure alla griglia in formula ‘all you can eat‘, davvero molto buono. Dopo una giornata all’aria aperta è proprio quello che ci vuole!

 

dove dormire a bohinj hotel kristal

dove dormire a bohinj hotel kristal

dove dormire a bohinj hotel kristal

 

Parcheggio

Il parcheggio ha un’ area riservata per le bici ed è molto ampio, oltre che gratuito. Il consiglio infatti è di lasciare l’auto qui e raggiungere il lago a piedi, evitando così i parcheggi a pagamento.

Camere

Le camere sono piuttosto spaziose (noi avevamo una tripla) e confortevoli, dotate di tv, cassaforte e con un ‘caldo’ arredamento in legno. Il tutto in perfetto stile alpino, con tanto di di piumoni a sacco, proprio come piace a noi.

I proprietari sono estremamente disponibili, gentili e con tanta voglia di scambiare qualche chiacchiera.

 

TIPS

HOTEL KRISTAL

www.hotel-kristal-slovenia.com

info@hotel-kristal-slovenia.com

Tel. +386 4 577 82 00

 

 

 

TI INTERESSA LEGGERE ANCORA DI SLOVENIA ? ←

 

Grazie per il vostro tempo, spero questo post vi sia stato utile.

Segui il tag #TravelbreathSlovenia !

 

hotel kristal bohinj

 

 

 




Slovenia -10 luoghi da non perdere

SLOVENIA – 10 LUOGHI DA NON PERDERE!

Slovenia.

Paesaggi fiabeschi, natura prorompente, città medievali, borghi pittoreschi, attività all’aria aperta, ottimo cibo e un forte legame con le tradizioni.

In Slovenia troverete questo e molto, molto altro ancora. E’ un Paese fruibile tutto l’anno, decisamente family friendly e tutto da scoprire.

Preferibilmente a passo lento, gustando ciò che ogni luogo ha da offrie, aprendo mente e cuore per consentire a tanta poesia e meraviglia di entrare e stupirci.

 

Perché la Slovenia non può non sorprenderti!

(vorrei ripeterlo all’infinito)

 

PUO’ INTERESSARTI : COME ORGANIZZARE UN VIAGGIO IN SLOVENIA

 

Di seguito la nostra personalissima TOP 10, ovvero un elenco dei luoghi che più ci sono piaciuti durante il nostro viaggio estivo in Slovenia.

 

SLOVENIA: LA NOSTRA TOP 10

 

1. PARCO NAZIONALE DEL TRIGLAV

Nel cuore della Alpi Giulie e confinante con Italia ed Austria, il TNP (Triglav National Park) è una delle riserve naturali più grandi d’Europa.

E’ un territorio vasto e incontaminato fatto di laghi, grotte, fiumi, foreste, praterie e su cui troneggia il Monte Triglav, la vetta più alta della Slovenia. Da oltre mille anni il monte Triglav – ovvero ‘dalle tre teste’ – è oggetto di devozione e ispirazione tanto che per molto tempo si credeva fosse abitato da una divinità.

L’importanza che questa vetta ha per gli sloveni lo si intuisce chiaramente osservando la bandiera nazionale sulla quale è riprodotta in maniera stilizzata. Ancora oggi raggiungerne la vetta è un gesto di conferma dell’identità nazionale, oltre che una magnifica avventura alla portata di (quasi) tutti.

Sito web del parco > www.tpn.com   APP > ‘Julius Guide’

2. LAGO DI BOHINJ

Proprio ai piedi del TNP, il Lago di Bohinj è un vero gioiello che tutti dovrebbero visitare. Le sue acque cristalline dai colori cangianti fra azzurro e verde smeraldo sono perfette per molti tipi di attività.

Nelle giornate tiepide e soleggiate ci si può rilassare sulle bianche spiagge o fare il giro del lago in bici. In realtà è proprio il luogo ideale per praticare moltissimi tipi di sport per tutti i gusti, dalla gita in barca a remi al parapendio.

Naturalmente è anche punto di partenza per l’ascesa del Monte Triglav e per varie altre escursioni in una natura davvero ricca e incontaminata.

Non dimentichiamo poi che in inverno sul Vogel in inverno si può sciare!

SLOVENIA 10 LUOGHI DA NON PERDERE

SLOVENIA 10 LUOGHI DA NON PERDERE

 

3. BLED

Chi non conosce il Lago di Bled? Non a caso è forse la prima attrazione turistica della Slovenia. Il suo isolotto con la romantica chiesetta e il Castello arroccato su una rupe a picco sul lago valgono probabilmente già da soli il viaggio.

Qui abbiamo scenari davvero da cartolina oltre che un sacco di attività da scoprire e provare. Come il parco avventura Pustolovsky Park e Straza Bled con discese in tabogganing e altre attrazioni in outdoor.

Oppure il percorso nella gola del Vintgar e che vede ogni giorno l’affluenza di centinaia di persone.

Non mancate poi la visita al Castello, una sosta golosa per gustare la kremna rezina , un romantico giro in pletna e un tuffo nelle tiepide acque del lago (meglio se in estate).

SLOVENIA 10 LUOGHI DA NON PERDERE

SLOVENIA 10 LUOGHI DA NON PERDERE

come organizzare un viaggio in Slovenia

 

SLOVENIA 10 LUOGHI DA NON PERDERE

SLOVENIA 10 LUOGHI DA NON PERDERE

 

4. FIUME ISONZO (SOČA )

Sono molti i fiumi sloveni in cui è possibile praticare attività sportive. Ma il più invitante è sicuramente l’Isonzo. Le sue acque spumeggianti sono incredibilmente cristalline e di un intenso color turchese da sembrare frutto di una pittura su tela.

E’ quasi impossibile resistere alla tentazione di provare l’emozione del rafting. Sono molteplici gli operatori che propongono uscite guidate e adatte ad ogni livello di adrenalina.

Lungo il suo corso si trovano paesini pittoreschi e ricchi di storia da raccontare, come Tolmin e Caporetto.

 

fiume isonzo slovenia

 

 

5. GROTTE DI POSTUMIA

Gran parte della Slovenia è caratterizzata da territorio carsico e perciò è uno dei Paesi con maggior numero di grotte e conformazioni sotterranee, molte delle quali visitabili.

Quelle di Postumia sono sicuramente fra le più famose – e visitate –.

Dall’esterno non si riesce a percepire quanto la natura possa aver lavorato in modo spettacolare questa roccia calcarea. Con un trenino elettrico si percorrono circa 4 km verso le viscere della collina e qui inizia un viaggio appassionante e unico.

Stalattiti e stalagmiti pluri-millenarie si fondono dando origine a uno spettacolo suggestivo che stupisce ad ogni passo.

Il percorso a piedi forma un ‘8’ fra più ‘stanze’ con differente tipologia di conformazioni e colori.

Non sembra un vero miracolo che tutto ciò sia frutto del solo lavoro incessante dell’acqua? A conferma di quanto la natura sia sorprendentemente perfetta e straordinaria. 

 

grotte di Postumia

Photo Credit – Postojnska Jama

 

grotte di Postumia

Photo Credit – Postojnska Jama

 

 

6. CASTELLO DI PREDJAMA

A poca distanza da Postumia il Castello di Predjama è qualcosa di davvero speciale. E’ una fortezza costruita nell’incavo di una parete rocciosa verticale, a oltre 160mt di altezza dal fondovalle.

Dame, cavalieri, passaggi segreti e ,olto altro ancora.

Il Castello ci narra l’affascinante storia e le gesta di Erasmo Lueger, una sorta di ‘Robin Hood’ sloveno. Non mancate di visitarlo!

Al suo interno si possono vedere le ricostruzioni di quella che era la vita a corte del tempo, oltre che sbirciare fra passaggi segreti e geniali trovate che hanno reso questa roccaforte inespugnabile per moltissimo tempo.

SLOVENIA 10 LUOGHI DA NON PERDERE

SLOVENIA 10 LUOGHI DA NON PERDERE

 

7. LUBIANA

Lubiana è una piccola grande realtà, uno scrigno pieno zeppo di tesori tutti da scoprire.

Il centro storico è ordinato e coloratissimo, ricco di locali alla moda , negozietti tradizionali e gallerie d’arte. Il Mercato Centrale è si possono acquistare ogni giorno (tranne domenica) prodotti freschissimi del territorio. Lubiana è un connubio meraviglioso fra passato, presente e il futuro. Un equilibrio fra stili antichi, opere di architetti innovativi e designer contemporanei.

Visitare il Castello è un’esperienza davvero emozionante. Noi l’abbiamo fatto con un percorso guidato ‘The Time Machine’ e che ci ha fatto ripercorrere le varie epoche della città attraverso le scenette di figuranti in costume.

Rispetto ad altre capitali europee, Lubiana ha dimensioni ridotte ma è tutta da vivere e respirare a pieni polmoni. Non accontentatevi di fare due passi in centro ma perdetevi fra le sue stradine in cerca di segnali e di particolari che rimandano a tante delle sue affascinanti storie. Lubiana ha molte anime ed è una città viva e carica di fermento.

Andate in cerca del suo lato alternativo e non ve ne pentirete!

SLOVENIA 10 LUOGHI DA NON PERDERE

 

8. TERME DI CATEZ

La tradizione termale in Europa centrale è un’istituzione ed ha radici molto antiche. Ma non si pensi a una Spa come un edificio austero in stile ottocentesco e dai servizi essenziali.

In Slovenia le terme offrono una vasta gamma di trattamenti per salute ed estetica in strutture dotate di ogni comfort.

Un esempio sono le Terme di Catez dove abbiamo trascorso una magnifica giornata di mezza estate. Qui si capisce subito di essere entrati in un vero e proprio grande parco per il benessere e il divertimento di tutti quanti, da 0 a 99 anni (ache oltre, perché no).

Le Terme di Catez sono formate da due aree ben distinte, entrambe con acquee a temperature che oscillano piacevolmente fra il 26 e i 32°C. Quella coperta più indicata per l’inverno, la Riviera invece è uno spazio all’aperto con piscine, scivoli e giochi d’acqua da sfruttare in estate.

SLOVENIA 10 LUOGHI DA NON PERDERE

9. FARMHOUSE

Soggiornare in una Farmhouse è certamente una delle esperienze più belle e autentiche che potete fare il Slovenia. Ce ne sono moltissime e ciascuna è naturalmente diversa dall’altra.

La nostra esperienza è stata davvero grandiosa e ci ha regalato grandi emozioni. Certamente per i bambini poter osservare gli animali e, in qualche caso, partecipare alla ‘vita’ da contadino è entusiasmante. Ma non solo questo.

 

Nella maggior parte dei casi le fattorie sono completamente autonome e utilizzano rigorosamente i loro prodotti da servire ai propri ospiti.

In particolare i giorni a Šeruga Farmhouse per noi sono stati un sogno!

Ma ve ne parlerò in un post tutto dedicato.

 

SLOVENIA 10 LUOGHI DA NON PERDERE

10. SKOFJA LOKA

E’ una delle cittadine più antiche della Slovenia. Il borgo medievale è un vero gioiello che può essere gustato passeggiando lungo l’area pedonale.

Nel cuore del centro storico c’è un albero di tiglio piantato nel lontano 1934 , le cui fronde gigantesche offrono asilo a innumerevoli volatili. Il punto più gettonato per le foto è i Ponte dei Cappuccini, dal quale si gode una vista magnifica sulla città e sul fiume. A proposito, c’è anche un piccolo stabilimento balneare prevalentemente conosciuto e frequentato dalla gente del posto.

 

slovenia luoghi da non perdere

 

ALTRI POST SULLA SLOVENIA ←

 

Tips

Visitate il sito ww.slovenia.info/it

Non dimenticate di condividere l’esperienze con l’hashtag #ifeelsLOVEnia

 

 

Siete mai stati in Slovenia? Cosa vi è piaciuto di più e cosa invece vi incuriosisce?

Sarò felicissima di leggere i vostri commenti 🙂

 

 

 

 

Grazie per il vostro tempo.

Segui il tag #TravelbreathSlovenia !

 

 

 

 

 




Turista fai da te? Ahi , ahi, ahi ! Vantaggi e inconvenienti delle prenotazioni ‘fai da te’.

Viaggi fai da te – verità e strafalcioni

Viaggi fai da te ? Niente in contrario, anzi.

 

Però… c’è un però.

(anche più di uno direi). 

 

Leggendo in giro si trovano  purtroppo  un sacco di ‘strafalcioni’ – come avrebbe detto una mia insegnante delle scuole superiori, termine calzante che mi ha sempre fatto sorridere -. 

Il turismo è cambiato, lo sappiamo. E’ cambiata la nostra sensibilità verso le destinazioni, la nostra consapevolezza di viaggio e sicuramente le tendenze modaiole, che comunque fanno la loro parte. 

 

Così come è’ cambiato il modo di comunicare e di far conoscere le destinazioni, così come l’approccio del turista/viaggiatore ad esse.

 

E fin qui niente di nuovo o di anormale – è la normale evoluzione. 

 

Sarei curiosa di sapere però cos’è che ci rende tutti così (utopicamente ) competenti in materia di viaggi. Può sembrare una provocazione e infatti lo è.

Curioso come si tende a sentirsi tuttologi solo perché muniti di pc e connessione internet. Molto curioso. Certo, in questo modo le varie professionalità non si rendono più necessarie, giusto? 

 

Personalmente mi rende perplessa questa tendenza di massa a crederci capaci di argomentare certi aspetti tecnici del viaggioAver viaggiato non significa saper organizzare bene un viaggio, o tantomeno dispensare dritte e consigli così, alla cieca, cadendo in inesattezze o erronee intuizioni.

(Viceversa, essere un agente professionista non vuol dire saper viaggiare)

 

 

Il web è una realtà straordinaria , uno strumento eccezionale ma dipende da come lo si usa.

Ora, perdonate il tono polemici ma certe uscite, certi post e affermazioni ‘strafalcione’ non si possono proprio vedere. Fermo restando che ognuno può esprimersi come meglio crede, invito gli aspiranti viaggiatori a verificare le informazioni e i suggerimenti ricevuti, onde evitare spiacevoli inconvenienti.

Ohibò.

 

 

Viaggi fai da te – prenotare un Hotel con un semplice click

Prenotare un hotel ad oggi è una delle cose più semplici e intuitive che possiamo fare.

E’ alla portata di tutti e bastano veramente pochissimi istanti. Niente di male in questo.

 

Sarebbe però importante anche conoscere i meccanismi che ci sono dietro, il ché permetterebbe di fare scelte più oculate e tutelarsi maggiormente (obiettivo principale)

Certi elementi sembrano banali ma non lo sono affatto e purtroppo ci se ne rende conto quando la frittata è fatta.

 

Ci sono ‘raccoglitori’ come Booking.com che sono facilmente fruibili e perciò molto appetibili. La cosa che forse non tutti sanno è che alcuni di essi sono una sorta di magazzini e rivendono a loro volta dei servizi. Altri no, la transazione avviene in pratica direttamente con fornitore – hotel , compagnia aerea ecc.

Cosa vi suggerisce questo?

Molto semplice, i rivenditori più difficilmente riescono a far fronte a overbooking, se invece hai una prenotazione direttamente con un hotel (per esempio) sarà la struttura a provvedere alla riprotezione. Perciò pensateci prima di cliccare su Prenota!

 

Non voglio far nomi e non li farò ma vi garantisco che è una valutazione importante da fare a monte.

Dimenticavo  sì, gli overbooking sono più frequenti di ciò che vi aspettate.  Non sono eccezioni bensì all’ordine del giorno.

 

viaggi fai da te

 

 

Come prenotare un biglietto aereo

Idem anche qua, di comparatori di voli ce ne sono svariati e spesso di grande utilità. Skyscanner per esempio è il mio preferito. Sbagliato sarebbe ritenerli una sorta di ‘Bibbia’.

Anche lo stesso Google da qualche tempo permette di far ricerche in questo senso, aiutando a calcolare tempi, scali e rotte possibili fra due aeroporti.

Una cosa però  è usare questi comodi strumenti (non sempre così comodi e attendibili, occhio!) , un’altra è prenotare attraverso un portale esterno alla compagnia aerea.

Io non lo farei, a maggior ragione se il prezzo è più basso del sito ufficiale. Semplicemente per lo stesso motivo di cui sopra. Come per hotel e noleggi auto, il contatto e la prenotazione diretta col fornitore è sempre e assolutamente preferibile rispetto all’utilizzo di un intermediario. E’ una questione di logica, non vi pare?

Attenzione, per intermediario intendo i siti aggregatori, non le agenzie di viaggio!

 

 

Prenotare un volo – la jungla delle tariffe aeree

Quella delle tariffe aeree è davvero una jungla, senza scherzi. Secondo me è inutile addentrarsi nei meccanismi che la regolano, a meno che non si sia degli addetti ai lavori. Infinite possibilità, restrizioni, penalità, deregolamentazioni. Insomma, lasciate perdere e attenetevi alle istruzioni, punto. In linea di massima inferiore è il costo del biglietto più restrizioni ci sono ecc.

 

Molto spesso le tratte internazionali hanno quotazioni inferiori sui biglietti di andata e ritorno piuttosto che di sola andata. Così è, punto. Non cercate di non improvvisare ‘furbate’ strane perché, garantito, nove su dieci vi fregherete con le vostre mani.

 

Un esempio? Può accadere che un Milano-New York-Chicago costi meno dello stesso Milano-New York, benché ci sia una tratta in più. Bene, non sognatevi di scendere a New York (anche se previsto ritiro bagagli, magari per stop di oltre 4 ore). Ve lo dico, se fate no-show su una tratta, anche se nazionale, senza avvertire la compagnia e riemettere il ticket, vi cancelleranno tutto il resto dell’itinerario senza speranza di recuperare né la prenotazione né i soldi!

 

A me sembrerebbe una cosa scontata ma per molti non lo è , da ciò che si legge in giro (vedi strafalcioni vari).

viaggi fai da te

 

Considerazioni finali – viaggi fai da te sì o no

Alla luce di tutto ciò, converrete anche voi che le cose da sapere per organizzare un viaggio non si limitano a quelle che percepiamo indispensabili. Non che non lo si possa fare in completa autonomia ma in caso di imprevisto – e ne capitano, altroché se ne capitano – sarebbe utile essere preparati e non lasciarsi cogliere alla sprovvista.

 

A questo punto vorrei dire, spezzando una lancia a favore della categoria, che nonostante tutto probabilmente affidarsi ad un agente di viaggio non è un’idea né folle né futile.

 

Soprattutto mi piacerebbe che fosse sfatata la disinformazione sul fatto che prenotare in agenzia comporti necessariamente dei sovrapprezzi. Nella maggior parte dei casi non è così. O almeno non dovrebbe esserlo.

 

Le commissioni delle agenzie solitamente non gravano sul cliente. Sono commissioni che il tour operator/fornitore/compagnia aerea ecc riconoscono agli intermediari ma che non aumentano il prezzo al cliente finale. Il vantaggio è di avere un esperto che sa come muoversi, cosa andare a cercare e individuare criticità , facilitando  voi  ed essendo di supporto in caso di necessità prima e durante.

 

Molto spesso in questo modo il cliente risparmia ed è sicuramente più tutelato, contrariamente alla credenza comune.

 

 Un esempio , tanto per chiamare di nuovo in ballo Booking.com, è che le tariffe riservate alle agenzie sono più basse – anche di molto – e già commissionabili. Perciò può essere che paghiate meno in agenzia piuttosto che direttamente. Ovvio, ogni caso è a sé.

 

Naturalmente è un discorso generico, poi ogni situazione ha aspetti diversi. Però mi sentivo di fare questo post, quantomeno per rendere un po’ di giustizia a coloro che impiegano anni per acquisire una certa professionalità e che mi è capitato troppo spesso di sentir bistrattare.

 

 

 

Viaggi fai da te e non, l’importante è VIAGGIARE.

E credo che su questo ci troveremo tutti d’accordo.  😉 

 

 

–> PUO’ INTERESSARTI ANCHE DIARI DI VIAGGIO <–

 

 

viaggi fai da te

 




Estate in (più di) 10 scatti – Slovenia | Travelbreath

L’ estate sta finendo, ahimé.

Siamo giunti a Settembre ed entrati già in clima pienamente autunnale.

Dopo un’estate così lunga, calda e fin troppo torrida, cosa ci aspetterà?

Forse un inverno freddissimo e nevoso?

La tartaruga è già in cerca di riparo il ché la dice lunga. Beh, staremo a vedere.

 

 

Intanto mi gusto il ripercorrere dei bellissimi momenti trascorsi , sfogliando le foto di questa estate meravigliosa.

 

Un’ estate intensa, piena di giornate trascorse in casa (causa calura) ad inventare soluzioni ingegnose per trascorrere il tempo con ‘nano’ ma anche di bellissime esperienze.

Un’ estate di scommesse vinte e perse, di prime volte e nuovi inizi.

 

Le vacanze a conclusione dell’anno scolastico sono state importanti, un punto di svolta e un gran passo avanti. Il ‘nano’ ha appena iniziato la scuola primaria col suo grembiulino nero, gli occhiali verde fluo e uno zainetto ( -etto per modo di dire) di dimensioni sproporzionate, proprio come per tutti gli altri suoi coetanei. Che profonda tenerezza.

In bocca al lupo ragazzi (e famiglie)!

 

Tante emozioni, curiosità, timore in quel che sarà accompagnato da una voglia irrefrenabile di crescita. Una crescita che non riguarda solo lui ma anche tutti noi. Un percorso iniziato oltre cinque anni fa, col primo giorno di asilo nido quando aveva sì e no sette mesi. Tante avventure passate insieme e chissà quante ancora da vivere.

Insieme!

 

 

ESTATE IN (PIU’ DI)10 SCATTI

Dicevamo , un periodo intenso e ricco di grandi emozioni e momenti preziosi.

L’estate di Cesenatico con gli amici e del viaggio on the road in Slovenia.

 

 

–> PUO’ INTERESSARTI ANCHE : IN SLOVENIA CON TRAVELBREATH <– 

 

 

Difficile condensarla in 10 scatti ma ci proverò (non  è vero , nemmeno ci provo )

 

 

Il viaggio in Slovenia è stato molto speciale. Anche per quest’anno siamo partiti in quattro, bis-nonna inclusa. Ultra-ottantenne ma con lo spirito e l’energia di una ventenne, anche questa volta immancabilmente in vacanza con noi. E’ un dono enorme poter vivere esperienze così tutti insieme, no?

Ecco qua la carrellata delle immagini. Naturalmente non abbastanza eloquenti da esprimere quanto c’è dietro e quanto rappresentano per noi.

Spero vi piacciano 😉

 

Slovenia - Skofja Loka

Slovenia – Skofja Loka

 

Slovenia - Lago di Bled

Slovenia – Lago di Bled

 

Pustolovski Adventure Park - Bled

Pustolovski Adventure Park – Bled

 

Slovenia - Lago di Bohinj

Slovenia – Lago di Bohinj

 

Acrobazie a Novo Mesto

Acrobazie a Novo Mesto

 

Slovenia - Lectar

Slovenia – Lectar

 

Slovenia - nuove scoperte a Seruga Farm

Slovenia – nuove scoperte a Seruga Farm

 

Slovenia - Terme di Catez

Slovenia – Terme di Catez

 

Lego a Lubiana

Lubiana

 

Veduta di Lubiana dal Castello

Veduta di Lubiana dal Castello

 

Cesenatico

Cesenatico

 

estate

 

 

E per finire,  il concerto  “RTL 102.5 Power Hit” a conclusione di un’estate di tormentoni radiofonici.

Nientemeno che nella suggestiva cornice dell’Arena di Verona. 

 

Insomma, che dire : un’estate davvero grandiosa!

 

 

Contest Fotografico

In questo post contenitore ho raccolto anche gli articoli delle mia amiche e colleghe blogger di Progetto Blog.

Leggete anche gli altri post e ne scoprirete delle belle! 😉

 

  1. Chiara la Creativa – Val Pusteria 

  2. Il nido delle Nuvole – 

  3. Too Chic Laura Travel Lifestyle – 

  4. Nonna Paperina –  

  5. Mamaglia – 

  6. Around me Il blog di Maria Millarte – 

  7. Cooking Beauty –

  8. Home Shaped – Liguria  
  9. Fantastic Nonna 

  10. La Casa del Romance – La mia estate in 10 foto
  11. Sono bio – La mia estate in 10 scatti e 10 ricette cosmetiche
  12. Giorni rubati -10 foto per un’estate al mare
  13. Dindalon – La nostra estate in 10 foto
  14. Bellezza è Verita – La mia estate in 10 scatti 

 

 

–> PUO ‘ INTERESARTI ANCHE DICEMBRE : UN MESE DI EMOZIONI E BILANCI  <–

 

 

 

Ti è piaciuto questo post? 

Idee e suggerimenti?  Lascia un commento!

La tua opinione è davvero importante  e preziosa.

 

😉