5 occasioni per innamorarsi dello Zillertal

image_pdfimage_print

Non si può che innamorarsi di questa regione incantevole.

Procedendo lungo la valle del fiume Inn, da Innsbruck verso Kufstein. Si lascia l’ autobahn A12 all’altezza di Jenbach per dirigersi verso sud ed oltrepassando il tunnel si apre uno scenario incantevole: una valle meravigliosa plasmata dal tempo e dal fiume Ziller. Mi affascina sempre moltissimo pensare che dei corsi d’acqua, che a volte sembrano poco più che ruscelli, siano proprio loro i veri protagonisti di quegli scenari alpini che tanto adoro.

DSC00949

Una strada pressoché pianeggiante si snoda sul fondo-valle, fiancheggiata dal fiume, appunto e dalla ferrovia. Ai lati le pendici assumono varie tonalità di verde, chiaro per i prati, scuro per i boschi di conifere. E qua e la paesini, chiesette con lunghissimi tetti appuntiti, piccole casette sparse, malghe e qualche vetta innevata di recente. Non sembra già una cartolina? Ma il bello deve ancora venire…

Se la componente paesaggistica è così notevole, non da meno lo sono i servizi e attività proposte. La Zillertal Activcard* (assolutamente da acquistare!) consente di avere molteplici convenzioni come l’andata e ritorno in funivia gratuito, l’entrata in piscina, l’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblici e scontistiche in numerosi esercizi commerciali della zona.

DSC00918
Zillertal Arena
  • Zillertal Arena – sono molte le attività con base di partenza Zell am Ziller. Alla stazione di partenza della cabinovia si trova un’ampia area con negozi, ristoranti e parco giochi per bambini.

Qui si può provare il “Coaster” e scendere velocissimi lungo il fianco della montagna (con un panorama unico) , lanciarsi dal trampolino su di un enorme “materasso” ad aria o semplicemente rilassarsi ai tavolini di uno dei ristoranti e gustare le specialità locali.

ZA_bagjump2
foto tratta da Zillertal.at

Da qua si parte con la cabinovia per salire in quota per magnifiche passeggiate, discese in bici e molto altro ancora, come andare al Fichtenschloss.

  • FichtenSchloss – con la cabinovia, scendendo al capolinea (non alla stazione intermedia, mi raccomando!) si arriva al Fichtenschloss. Che meraviglia ragazzi, una roba davvero unica nel suo genere. Lo si vede già arrivando, spicca il suo colore di legno chiaro in mezzo al verde dei prati e dei boschi circostanti. E’ bellissimo già a guardarlo da lontano, credetemi. Nuovissimo, inaugurato in luglio di quest’anno, potremmo definirlo un parco giochi ma sarebbe limitante come appellativo.

DSC00962

DSC00995

DSC01001

Adulti e bambini possono darsi all’avventura arrampicandosi sul castello, scendendo dagli scivoli, provando i vari giochi con acqua, sabbia e cimentandosi nel percorso di abilità nel boschetto adiacente. E la vista poi…da lassù il panorama sulla valle dello Zillertal è incantevole.

E per l’ora di pranzo l’area barbecue è perfetta. Si può portare la carne “da casa” o acquistarla in loco. Come si spiega il Fichtenschloss? Va provato!

Ah già, dimenticavo, l’entrata è gratuita.

  • Mayrhofen – nel cuore più profondo della valle, Mayrhofen è una cittadina moderna, vivace e brulicante di gente di ogni età. La via principale è tempestata di negozi alla moda e bei locali dove fare una pausa a sorseggiare o sgranocchiare qualcosa di buono  in totale serenità, seduti su comode sedie o panche rese più accoglienti da cuscini e coperte per potersi scaldare. Molti anche i negozietti di artigianato locale.
DSC00863
Mayrhofen – bottega di artigianato

Qui le vette raggiungono i 3000mt dove le nevi sono quelle del ghiacciaio perenne ed oltre agli sport invernali ci sono miriadi di possibilità di praticare sport ed attività, sia all’aperto che al chiuso. Eh già, perché qui il clima è molto variabile ma certo è che non ci si annoia mai!

  • Zillertalbahn – è una ferrovia che collega Jenbach a Mayrhofen. Una volta al giorno la tratta è effettuata con treno d’epoca e locomotiva a vapore, Dampfzug. Un viaggio lento, con lo sguardo sognante fuori dal finestrino, la magia di un salto a ritroso nel tempo… un’esperienza elettrizzante da da non perdere!

 

  • Zillertaler Heumilch Sennerei – a Fügen , la località principale della valle, proprio in prossimità di uno delle più grandi segherie d’Europa, il caseificio apre le sue porte al pubblico. E’ possibile assistere al lavoro di produzione dei formaggi direttamente da un corridoio antistante le sale di lavorazione. Un filmato spiega nei dettagli il processo dall’alimentazione degli animali da latte alla tavola.
DSC00861
Heumilch Sennerei – Schaukaeserei Fuegen

Inoltre, una sala appositamente allestita a museo permette di scoprire come si faceva il formaggio prima dell’era dell’acciaio inox. Stacci, torchi, forme, tutto rigorosamente originale ed in legno.

All’uscita, un negozio ben fornito permette di degustare ed acquistare i vari prodotti.

L’entrata è gratuita per gli individuali, per i gruppi da 10 persone, visita guidata su richiesta.

DSC00846
Museum Heumilch-Sennerei, Fuegen

DSC00907

NOTIZIE UTILI:

Zillertal Activcard – prezzi aggiornati al 2016: 6, 9 e 12 giorni con un costo rispettivo di € 61.50, 84.00 e 105.00 (bambini -50%). Acquistabile presso vari punti vendita fra cui le casse dello stabilimento “Zillertal Arena”.

Consultate i portali Zillertal.at e Tirolo.tl : troverete preziosi suggerimenti che vi saranno utilissimi.

Dove dormire? il “Ferienhotel Sonnenhof” di Zell am Ziller è una location strepitosa, semplicemente perfetta per ogni genere di clientela, con un occhio di riguardo e servizi ad hoc per le famiglie. Ma di questo parlerò prossimamente in un post dedicato.

< Accommodation sponsored by “Ferienhotel Sonnenhof” Zell am Ziller >



Booking.com

Sharing is caring
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://travelbreath.it/2016/08/20/innamorarsi-dello-zillertal/

6 thoughts on “5 occasioni per innamorarsi dello Zillertal

    1. Concordo in pieno con te. Non eravamo mai stati in questa zona ma ce ne siamo letteralmente innamorati!

    1. Grazie Silvia. Nemmeno io la conoscevo, l’ho scoperta quasi per caso. E’ una conferma del fatto che ciò che nasce per caso spesso non delude. E’ una valle incredibilmente poco frequentata dal turismo italiano, il che mi è sembrato anomalo visto che è splendida ed offre moltissimo sia dal punto di vista paesaggistico che dei servizi. Ed è a buon prezzo, le strutture sono curate, c’è un’ ampia gamma di cose da fare sopratutto per i più sportivi. Insomma, una rivelazione! 😉

  1. Noooo vabbe’ che bello! Ci voglio andare! Deve essere divertentissimo e rilassante al tempo stesso! Che magnifico Paese l’Austria!

    1. Grazie! Il nostro viaggio è stato davvero rivelatore, abbiamo scovato dei posticini che ci hanno veramente rapito. Lo Zillertal, per esempio, non molto battuto dal turismo italiano ma una vera chicca. E poi dei laghi dove trascorrere giornate ‘balneari…insomma, una destinazione magnifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *