Sulle orme dei dinosauri fra i Nativi americani

image_pdfimage_print

Dinosauri e Natives in Arizona

Ecco un insolito  assaggio di storia del territorio americano, molto antica e non. In Arizona troviamo Monument Valley, Grand Canyon, Scottsdale… ma non solo! Questi luoghi sono principalmente celebri per i loro stereotipi, avendo dato i natali a vari miti americani: affascinanti scenari dei film western, città fantasma lungo la mitica route 66, storie di alieni e località termali.tubacity03

Il Southwest è sì un luogo incantevole ma ancor più interessante in quanto una delle regioni più multiculturali del Paese. Qui, infatti, nativi americani, ispanici e anglofoni hanno imparato a convivere (non senza contrasti) mantenendo le proprie tradizioni culturali, religiose e gastronomiche.

Le vaste riserve indiane offrono un’opportunità davvero unica di entrare in contatto con questa realtà ricca di fascino della cultura natives , anche se a fatica riesce ancora a sopravvivere e trasmettere emozioni.

Le ferite guariscono ma le cicatrici permangono a testimonianza di una delle più terribili d atroci vicende della storia americana: il trasferimento di migliaia di nativi nelle riserve. E’ un’infelice frammento di storia recentissima , stiamo parlando degli inizi del secolo scorso anche se sembra lontano anni luce nel tempo. I segni evidenti del momento difficile che questa popolazione sta tutt’oggi vivendo sono visibili ovunque. Qui la risorsa primaria è il turismo e l’indotto che da esso può derivare. Purtroppo ciò che ho notato spesso nel sud-ovest è che queste persone vivono ai margini della società, estirpati in qualche modo dalle loro radici e non abbastanza integrati nella società.

L’impressione è che vivano in quella sorta di ‘limbo’ senza appartenere più  al passato ma nemmeno completamente al presente.  Molte volte abbandonati e lasciati da soli ad affrontare disagi dilaganti come l’alcolismo e la disoccupazione.IMG_2669

Tuba City

Proveniendo da Page , sulle sponde del meraviglioso Lake Powell, e guidando verso sud, a circa 70km dall’ingesso est del Grand Canyon National Park, troviamo Tuba City. La cittadina prende il nome da un indiano hopi, Tuuvi, diventato poi mormone.

Qui si trova la più grande comunità di indiani Navajo di tutti gli Stati Uniti.

Circa un secolo fa , durante i lavori di realizzo della route 160, fu fatta una scoperta archeologica a dir poco straordinaria: a poca distanza dalla strada principale si trova infatti un ampio sito “open-air” ricco di orme di dinosauri risalenti a 65 milioni di anni fa. Devo dire che non è molto segnalato e nelle guide troviamo sì e no qualche piccolo accenno o trafiletto ma a mio avviso vale sicuramente la fermata . E’ un luogo che non ti aspetti, ti coglie alla sprovvista e come spesso accade in questi casi, gli imprevisti si rivelano delle magnifiche opportunità. dinosaur-tracks-tuba-city

Passeggiando fra le rocce rossastre, si notano qua e là aree evidenziate e segnalate dove  emergono come bassorilievi delle orme di dinosauro ben delineate. E’ molto suggestivo camminare accanto a queste impronte ed immaginare l’animale a cui queste zampotte appartenevano.

Quanta storia ha visto passare questa incantevole terra!

impronte di dinosauro

Informazioni utili

Essendo situato in una “open land” , per così dire ‘terra di nessuno’ .  Non è richiesto alcun pagamento né per poter parcheggiare a bordo area, né per la visita del sito. Ciò nonostante avrete la possibilità di chiedere ad un locale di accompagnarvi con un “tour guidato”, ricompensando il servizio con un’offerta libera. Così consentirete il mantenimento del sito e dei servizi ad esso collegati. Tenete presente che la durata della visita si aggira indicativamente attorno ai 15/20 minuti.

impronte di dinosauri
impronta di dinosauro

Il venerdì è giorno di mercatino delle pulci : non lasciatevi sfuggire questa straordinaria opportunità per apprezzare il pittoresco artigianato locale!

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-LogoQR-code-logoGeoJSON-LogoGeoRSS-Logo
Tuba City

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Tuba City 36.134993, -111.239863
impronta di dinosauro

Sharing is caring
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://travelbreath.it/2016/06/27/dinosauri-e-nativi-americani/

2 thoughts on “Sulle orme dei dinosauri fra i Nativi americani

  1. Mooolto interessante! Come dicevo sul gruppo facebook, la storia dei nativi americani mi ha appassionata molto, mi piacerebbe poter vedere di persona, poter parlare con qualcuno di loro.
    Tra l’altro questa cosa delle orme dei dinosauri non l’avevo MAI sentita, davvero interessante!! Prima o poi ci andrò anche io, eh 🙂

    1. Grazie! Sono luoghi meravigliosi, spero tu possa viaitarli presto.Noi abbiamo attraversato vari stati nell’ovest, uno più bello dell’altro. Paesaggi incantevoli, assolutamente. Però in effetti il lato ‘umano’ non è come ci si immagina, purtroppo. Credo che leggerò il libro che hai proposto, mi sembra un ottimo suggerimento di approfondimento. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *